Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA ELETTRONICA
Insegnamento
ARCHITETTURA DEGLI ELABORATORI (Numerosita' canale 3)
IN05122464, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA ELETTRONICA
IN0507, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N4cn3
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese COMPUTER ARCHITECTURE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione (DEI)
Sito E-Learning https://elearning.dei.unipd.it/course/view.php?idnumber=2017-IN0507-000ZZ-2017-IN05122464-N4CN3
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANTONIO RODA' ING-INF/05

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
IN05122464 ARCHITETTURA DEGLI ELABORATORI (Numerosita' canale 3) ANTONIO RODA' IN0508
IN05122464 ARCHITETTURA DEGLI ELABORATORI (Numerosita' canale 3) ANTONIO RODA' IN0513

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Matematica, informatica e statistica INF/01 1.0
BASE Matematica, informatica e statistica ING-INF/05 8.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 72 153.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
27 A.A. 2016/2017 01/10/2016 15/03/2018 RODA' ANTONIO (Presidente)
CONGIU SERGIO (Membro Effettivo)
COMIN MATTEO (Supplente)
MENEGATTI EMANUELE (Supplente)
26 A.A. 2016/2017 01/10/2016 15/03/2018 MENEGATTI EMANUELE (Presidente)
COMIN MATTEO (Membro Effettivo)
CONGIU SERGIO (Supplente)
RODA' ANTONIO (Supplente)
25 A.A. 2016/2017 01/10/2016 15/03/2018 CONGIU SERGIO (Presidente)
RODA' ANTONIO (Membro Effettivo)
COMIN MATTEO (Supplente)
MENEGATTI EMANUELE (Supplente)
24 A.A. 2016/2017 01/10/2016 15/03/2018 COMIN MATTEO (Presidente)
RODA' ANTONIO (Membro Effettivo)
CONGIU SERGIO (Supplente)
MENEGATTI EMANUELE (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Fondamenti di Informatica
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscere i metodi di analisi e sintesi delle reti logiche e l'organizzazione dell'hardware degli elaboratori; acquisire familiarità con la programmazione in linguaggio assembly; acquisire consapevolezza delle funzioni svolte dall'hardware e utilizzate dai sistemi operativi; acquisire la conoscenza di un processore reale (Architettura ARM); saper valutare le caratteristiche tecniche dei calcolatori presenti sul mercato.
Modalita' di esame: due prove di accertamento intermedie; prova scritta finale; prova orale.
Criteri di valutazione: La valutazione dello studente si baserà sulla comprensione degli argomenti svolti, sull'acquisizione dei concetti e delle metodologie proposte e sulla capacità di applicarli in modo autonomo e consapevole.
Contenuti: Reti logiche: sistemi combinatori, metodi di analisi e di sintesi; sistemi sequenziali: latch e flip-flop. Struttura di un calcolatore: la memoria centrale; il modulo di controllo; le funzioni aritmetiche e logiche; le operazioni di I/O; microprogrammazione. Le istruzioni di macchina: metodi di indirizzamento; il meccanismo di chiamata a subroutine; allocazione dinamica della memoria. Sistemi di interruzione: commutazione del contesto; riconoscimento delle interruzioni; priorità; interruzioni esterne; trap; interruzioni software (system call). Memory mapping and management (MMU); memoria cache; memoria virtuale; accesso diretto alla memoria (DMA). Tecniche di parallelismo temporale nell'hardware: pipelining; architetture RISC. Introduzione alla famiglia dei processori ARM: organizzazione; istruzioni di macchina; programmazione in linguaggio assembly e accesso a strutture dati. Funzioni di un assemblatore e di un linker-loader.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali in aula e laboratorio di programmazione ARM.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: A complemento del testo di riferimento, è utile consultare il seguente materiale di studio:
1. - Slide delle lezioni, disponibili su Moodle.
2. - Materiale sull'assembly dell'ARM, sulla scheda di valutazione con processore S3c2440, disponibile su Moodle.
3. - Materiale per le esercitazioni di laboratorio, disponibile su Moodle.
Testi di riferimento:
  • S. Congiu, Architettura degli elaboratori. Bologna: Pàtron, --. Cerca nel catalogo