Insegnamento
NUMISMATICA MEDIEVALE E MODERNA
LE04106272, A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE ARCHEOLOGICHE
LE0616, ordinamento 2014/15, A.A. 2016/17
1141872
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese MEDIAEVAL AND MODERN NUMISMATICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2016-LE0616-000ZZ-2016-LE04106272-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile MICHELE ASOLATI L-ANT/04

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso
LE04106272 NUMISMATICA MEDIEVALE E MODERNA MICHELE ASOLATI LE0607

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Archeologia e antichità classiche e medievali L-ANT/04 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 27/02/2017
Fine attività didattiche 09/06/2017
Orario della didattica Visualizza calendario delle lezioni
Giorno Ora Aula Edificio
Orari_chiudi Mercoledi' 17.30-18.30 S LIVIANO
  01/03/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
08/03/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
15/03/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
22/03/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
29/03/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
05/04/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
12/04/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
19/04/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
26/04/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
03/05/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
10/05/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
17/05/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
24/05/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
31/05/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
07/06/2017 17.30-18.30 S LIVIANO
Orari_chiudi Giovedi' 16.30-18.30 S LIVIANO
  02/03/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
09/03/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
16/03/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
23/03/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
30/03/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
06/04/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
13/04/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
20/04/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
27/04/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
04/05/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
11/05/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
18/05/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
25/05/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
01/06/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
08/06/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
Orari_chiudi Venerdi' 16.30-18.30 S LIVIANO
  03/03/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
10/03/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
17/03/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
24/03/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
31/03/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
07/04/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
21/04/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
28/04/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
05/05/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
12/05/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
19/05/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
26/05/2017 16.30-18.30 S LIVIANO
09/06/2017 16.30-18.30 S LIVIANO

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 2015/16 01/10/2016 30/11/2017 ASOLATI MICHELE (Presidente)
CRISAFULLI CRISTINA (Membro Effettivo)
3 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 ASOLATI MICHELE (Presidente)
CRISAFULLI CRISTINA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Lo studio della materia d'esame presuppone una conoscenza di base della storia romana dalle origini a Costantino.
E' opportuna una buona conoscenza della numismatica romana, particolarmente imperiale, fino alla riforma monetaria di Costantino.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di offrire allo studente un panorama dell'evoluzione della monetazione europea dopo la caduta dell'Impero Romano d'Occidente, con particolare riferimento all'area italiana. Si propone inoltre di illustrare i problemi e le metodologie di ricerca scientifica inerenti la disciplina numismatica e gli strumenti critici utili alla comprensione del significato della moneta, intesa come strumento finalizzato all'indagine storica, economica, storico-artistica.
Modalita' di esame: La verifica consiste in un colloquio orale con alcune domande volte a verificare l'apprendimento dei contenuti del corso e il riconoscimento delle principali specie monetarie presentate a lezione o presenti nel materiale bibliografico in programma.
Non sono previste prove scritte.
Criteri di valutazione: Saranno tenute in considerazione le capacità del candidato nell'identificare e collocare cronologicamente le differenti specie monetarie presentate a lezione, nonché di sviluppare i temi proposti in aula e le loro implicazioni storico-economiche .
Contenuti: Dopo un'introduzione sulla storia della disciplina, con particolare riferimento alla nascita e allo sviluppo della numismatica medievale in Italia nel XVIII e XIX secolo, nonché sugli aspetti fondamentali della terminologia e della tecnica numismatica, il corso si dedicherà alla trattazione dello sviluppo della moneta in Europa occidentale dall'età medievale fino alla fine dell'Ottocento.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Saranno prese in considerazione alcune problematiche di carattere generale inerenti la disciplina numismatica, la storia della moneta in età medievale e moderna, nonché le tecniche di produzione.
Nello specifico ci si soffermerà su: la scheda numismatica; problemi e metodi d’indagine numismatica; tecniche di produzione monetale con particolare riferimento a quelle impiegate in età medievale e moderna; lineamenti dell’evoluzione della moneta con individuazione dei principali passaggi storici; il sistema monetario tardo romano e i suoi sviluppi dopo la caduta del dell’Impero romano d’Occidente; la riforma di Carlo Magno; evoluzione della monetazione occidentale nel X-XII sec.; nascita della monetazione grossa; monetazione italiana in epoca rinascimentale; evoluzione della monetazione europea dopo la scoperta dell’America; la rivoluzione francese e la riforma decimale; monetazione europea nell’Ottocento.
Inoltre, sarà preso in particolare considerazione il ruolo svolto dalla zecca di Venezia nello sviluppo della storia monetaria italiana ed europea del Medioevo e in rapporto con l'Oriente mediterraneo. Si soffermerà l'attenzione sull'importanza della moneta veneziana (denaro, grosso, ducato), sulle fonti di approvvigionamento del metallo e sul funzionamento dell'officina monetaria di Venezia.

Per la preparazione all'esame, oltre ai testi previsti, sui quali si daranno ulteriori informazioni durante le lezioni, sono necessari:

1) Appunti delle lezioni
2) Power Point delle lezioni predisposti dal docente e messi in rete al termine del corso
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il corso prevede lezioni frontali, con presentazioni Power Point predisposte dal docente che raccolgono abbondante materiale grafico e fotografico. Tale materiale sarà messo a disposizione in rete al termine del corso.
Chiarimenti e approfondimenti riguardo alla bibliografia verranno forniti durante le lezioni.
Gli studenti che non possono frequentare le lezioni, sono tenuti concordare un programma specifico con il docente.
Nell'ambito dell'insegnamento potranno essere previsti seminari e attività pratiche inerenti l'identificazione, la schedatura delle monete anche con l'uso del computer, nonché l'impiego dei principali strumenti bibliografici.
Testi di riferimento:
  • C. CIPOLLA, Le avventure della lira. Bologna: Il Mulino, 1975. Può essere impiegata anche l'edizione del 2000 Cerca nel catalogo
  • P. DELOGU, Introduzione allo studio della storia medievale. Bologna: Il Mulino, 1994. solo pp. 205-232 (capitolo "Le monete") Cerca nel catalogo
  • G. GORINI (a cura di), Alle radici dell’Euro. Quando la moneta fa la storia. Treviso: Canova Editore, 2001. solo pp. 77-213 Cerca nel catalogo
  • M. ASOLATI, Praestantia Nummorum. Padova: Esedra Editore, 2012. solo alcuni capitoli che saranno specificati in aula Cerca nel catalogo
  • M. ASOLATI, Questioni di fiduciarietà: la tesaurizzazione del nummo e le riforme monetarie del bronzo da Anastasio a Giustiniano I. Padova: Esedra editore, 2012. in I ritrovamenti monetali e i processi storico-economici nel mondo antico, a cura di M. ASOLATI, G. GORINI, pp. 283-325 Cerca nel catalogo